Elezioni 26 maggio: utilizzo delle scuole

Elezioni 26 maggio: utilizzo delle scuole, obblighi del personale e permessi

Domenica 26 maggio in tutto il territorio nazionale si svolgono le elezioni per il Parlamento europeo e, contestualmente, in molti comuni anche quelle amministrative, nonché regionali per il Piemonte: l’eventuale turno di ballottaggio tra i candidati-sindaci avverrà, invece domenica 9 giugno. Per saperne di più.

In queste occasioni verranno utilizzate in prevalenza le scuole pubbliche, con le note ripercussioni sulla funzionalità delle autonomie e sullo svolgimento delle attività didattiche.

Sono sempre i sindaci dei diversi comuni che, assumendo poteri prefettizi, definiscono con propria ordinanza l’individuazione degli edifici scolastici per l’insediamento dei vari seggi.

Ovvio che le ricadute organizzative sulla scuola e, quindi, sugli obblighi del personale dipendono caso per caso dal tipo di provvedimento emanato dal sindaco stesso.

Vediamo quali sono le fattispecie più diffuseContinua a leggere la notizia.

Sul nostro sito, anche la scheda con le principali normative sui permessi elettorali, sia per esercitare il diritto di voto sia per i lavoratori impegnati nelle operazioni elettorali nei seggi. Scarica la scheda sui permessi elettorali.

FLC CGIL nazionale