Scuola in Ospedale

Presso Ospedale del Cuore – Fondazione Monasterio (OPA di Massa)

IL Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, da tempo, mette a disposizione due tipologie di servizi scolastici:
a) la scuola in ospedale (SIO);
b) l’istruzione domiciliare (ID).

Il servizio di scuola in ospedale, oltre a consentire la continuità degli studi, garantisce alle bambine e ai bambini, come alle ragazze e ai ragazzi, in caso di malattia, il diritto a conoscere e ad apprendere anche durante il percorso di cura in ospedale. Tale servizio assicura quindi la continuità didattica e previene la dispersione scolastica in una situazione già di per sé molto delicata. La scuola in ospedale si svolge in sezioni scolastiche dipendenti da istituzioni scolastiche statali, il cui funzionamento è autorizzato all’interno dell’Ospedale sulla base di apposite convenzioni, nel rispetto delle priorità terapeutico-assistenziali.

Il servizio di Istruzione domiciliare può essere erogato nei confronti di alunni, iscritti a scuole di ogni ordine e grado, i quali, a causa di gravi patologie, siano sottoposti a terapie domiciliari che impediscono la frequenza regolare della scuola per un periodo non inferiore ai 30 giorni (anche non continuativi).

La scuola in ospedale e l’istruzione domiciliare rappresentano uno specifico ampliamento dell’offerta formativa, che si aggiunge alle opportunità di autonomia e flessibilità riconosciute alle istituzioni scolastiche, per assicurare l’erogazione di servizi alternativi ai giovani in situazione di temporanea malattia. Tali percorsi scolastici sono validi a tutti gli effetti e mirano a realizzare piani didattici personalizzati e individualizzati secondo le specifiche esigenze, affinché sia garantita a tutti la possibilità reale di fruizione del diritto-dovere all’istruzione e alla formazione, anche a domicilio o in luoghi di cura.

I genitori/tutori interessati al servizio di scuola in ospedale o di istruzione domiciliare, dovranno farne richiesta attraverso il modello allegato alla presente comunicazione. La scuola attiverà il protocollo previsto per l’attivazione del servizio.

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

Le alunne e gli alunni di età anagrafica corrispondente alla scuola primaria e alla scuola secondaria I grado, ricoverati presso l’ospedale dove opera una sezione scolastica, possono accedere liberamente al servizio, previa richiesta da parte dei genitori e previo accordo del personale sanitario, cui spetta il compito di valutare la compatibilità della frequenza scolastica con lo stato di salute e con la specificità delle terapie.

È compito dei docenti in ospedale prendere contatto con i minori ricoverati e con i loro genitori per verificare la loro disponibilità. In caso di adesione, ogni allievo verrà preso in carico dalla sezione scolastica ospedaliera e inizierà l’attività secondo i tempi e i modi concordati con il personale sanitario.

Contestualmente sarà cura dei docenti ospedalieri, nei casi di degenze temporalmente significative, il comunicare l’avvenuta iscrizione alla sezione ospedaliera dell’alunno alla scuola di provenienza e il richiedere la documentazione relativa al piano delle attività formative previste per la classe di appartenenza.

A seguito di dimissioni dall’ospedale, il team della sezione ospedaliera provvederà ad inviare alla scuola di appartenenza formale documentazione sul percorso scolastico svolto.
Le attività, oltre ad essere accuratamente progettate in relazione ai materiali, agli spazi e al progetto pedagogico, saranno calendarizzate con flessibilità, tenendo conto della situazione di salute dei ragazzi coinvolti.

per ulteriori informazioni https://scuolainospedale.miur.gov.it/

 

Allegati
RICHIESTA DELLA FAMIGLIA PER IL SERVIZIO DI ISTRUZIONE DOMICILIARE.docx
modello iscrizione scuola in ospedale e istruzione domiciliare.pdf
Pieghevole scuola in ospedale.pdf
Linee di indirizzo nazionali (formato pdf).pdf
Riferimenti normativi Scuola in ospedale e istruzione domiciliare.pdf
Decreto-Legislativo-7-agosto-2019-n.-96.pdf
D.M. 461 del 6 giugno 2019.pdf
decreto-legislativo-63-del-13-aprile-2017-diritto-allo-studio.pdf
legge-107-del-13-luglio-2015-riforma-della-scuola.pdf